Sport

Published on marzo 18th, 2015 | by Redazione

0

La Cascina Orte batte Aosta e si avvicina alla A1

vendrame

Il capitano de “La Cascina” Orte, Marcelo Vendrame.

Vince La Cascina Orte c5 in casa del fanalino di coda Aosta con il risultato di 3-4, al termine di una gara entusiasmante che ha messo a durissima prova la capolista del girone A di serie A2.
Sarebbe dovuta essere una passerella in casa dell’ultima in classifica, la sfida di questa settimana che vedeva la capolista ortana opporsi all’Aosta che, nonostante il divario di punti in classifica, ha messo a durissima prova gli ospiti, sfoggiando un meraviglioso Rosa, autore di una tripletta e capace di mettere a ferro e fuoco la difesa meno battuta del campionato.
La Cascina Orte con questa vittoria e con la sconfitta che in contemporanea maturava sul campo del Lecco per l’Italoservice Pesarofano, vola veramente ad un passo dalla massima serie di calcio a 5, la serie A1, necessitando ora di un solo punto nelle prossime quattro partite e potendo chiudere il discorso già nella prossima gara, da disputare in casa contro l’Arzignano, capace di bloccare la seconda in classifica, Came Dosson, la scorsa giornata.
Un quadro migliore, al termine della 22esima giornata, per La Cascina Orte non si sarebbe potuto configurare, con la vittoria della squadra ortana e il contemporaneo stop che le dirette inseguitrici hanno dovuto osservare, quella utopia che sembrava la massima serie nazionale, appare oggi sempre più una solida realtà.

La partita di Aosta è stato un match maschio, poco consigliabile ai deboli di cuore, specialmente considerando che il primo tempo si è concluso sul risultato di 2-0, con i padroni di casa capaci di cogliere di sorpresa la retroguardia ortana per ben due volte, grazie alle reti di Rosa che ha fatto correre più di un brivido lungo la schiena.
La squadra di mister Ramiro Diaz però ha saputo reagire nella ripresa, e nonostante fosse orfana di Cristiano Scandolara, ha iniziato ad attaccare realizzando le reti del provvisorio pareggio grazie al solito Sampaio, sempre più capocannoniere, ed al capitano Marcelo Vendrame.
Trovato il pari gli ortani non si sono fermati e sono riusciti a trovare altre due reti: la prima ancora con Conrado Sampaio, che sale a quota 54 reti stagionali, e la seconda con Toldos Arrizabalaga detto “Juampè“, prima che Rosa firmasse la sua tripletta personale e fissasse il risultato sul definitivo 3-4 per gli ospiti.

Una gara da cardiopalma che ha dimostrato ancora una volta quanto questa squadra abbia grinta e voglia, voglia di far bene e di coronare quel sogno chiamato serie A1.

AOSTA-LA CASCINA ORTE 3-4 (2-0 p.t.)
AOSTA
: Monteleone, Paschoal, Botteghin, De Lima, Carvalho, Calli, Iurmanò F., Rosa, Estedadishad, Gullone, Lucianaz, Boche. All. Fea


LA CASCINA ORTE: Bragaglia, De Lima, Egea, Vendrame, Cesaroni, Toldos Arrizabalaga, Ennas, Stronati, Puertas, D’Annibale, Sampaio, Pesciaroli. All. Diaz

MARCATORI: 16’22’’ p.t. e 18’56’’ Rosa (A), 1’30’’ s.t. Sampaio (O), 4’27’’ Vendrame (O), 5’30’’ Sampaio (O), 11’30’’ Toldos Arrizabalaga (O), 16’47’’ Rosa (O)

AMMONITI: Botteghin (A), Toldos Arrizabalaga (O), Pesciaroli (O)

ARBITRI: Donato Lazzizzera (Sesto San Giovanni), Sue Ellen Salvatore (Gallarate) CRONO: Vincenzo Aricò (Brà)

Tags: , , , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Archivi

  • Calcio Barella
    ViterboNews 24
    Tele Radio Orte
    Radio Rider