Calcio

Published on gennaio 30th, 2019 | by Redazione

0

La Roma ha finalmente ingranato la marcia giusta?

Come spesso accade da qualche anno a questa parte nell’ultima sessione di mercato, Eusebio Di Francesco è stato privato dei suoi giocatori migliori. Seppur sia già successo due anni fa con la cessione di Momo Salah al Liverpool e di Rudiger al Chelsea, negli anni precedenti con le cessioni dei vari La Mela e Marquinhos, quest’anno la rivoluzione è sembrata essere più radicale. La società giallorossa, infatti, sotto la guida del DS Monchi, si è privata di Nainggolan, Strootman e del portiere Alisson, tre colonne portanti della Roma della passata stagione. Di contro nella capitale sono giunti Olsen, Pastore, Cristante, Kluivert, Zaniolo e Nzonzi che, tuttavia, nei primi mesi hanno incontrato più di qualche difficoltà, sia dal punto di vista fisico che mentale.

 

L’esperienza in Champions League

Seppur l’avvio di campionato non sia stato dei migliori, l’avventura europea dei giallorossi è stata decisamente positiva e la squadra allenata da mister Di Francesco, grazie al secondo posto nel girone, è riuscita a qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta. L’urna del sorteggio ha sorriso ai giallorossi che nella doppia sfida valevole per gli ottavi di finale dovranno vedersela con il Porto, squadra giovane e ben organizzata che, tuttavia, non sembra rappresentare un ostacolo insormontabile. Dando un’occhiata alle quote Champions League Betfair, infatti, nella partita di andata che si giocherà all’Olimpico il prossimo 12 Febbraio, la Roma pare essere la favorita ed i tifosi romanisti sognano di poter rivivere la straordinaria cavalcata della passata stagione che vide i giallorossi arrivare ad un passo dalla finale della competizione. L’impressione, in ogni caso, è che questa Roma sia una squadra costruita per far bene in Europa e che, come già dimostrato nella fase a gironi, sia in grado di giocare alla pari con qualsiasi avversario.

 

L’obiettivo quarto posto

Nonostante i problemi in fase realizzativa di Edin Dzeko che, dopo venti partite, è ancora incredibilmente fermo a sole due reti in campionato, la Roma sembra essere riuscita ad ingranare la marcia giusta anche in serie A. Grazie alla vittoria per 3-2 nella recente partita casalinga contro il Torino ed alla contestuale sconfitta dei cugini della Lazio sul campo del Napoli, i giallorossi sono riusciti a riportarsi ad un solo punto dal quarto posto in classifica, attualmente occupato dal Milan. Nonostante i problemi in fase difensiva siano ancora evidenti, la Roma sta dimostrando di essere in ripresa dal punto di vista della costruzione del gioco ed a giovarne è la produzione offensiva. Tra le note liete di questa fase di stagione, inoltre, c’è senza dubbio il centrocampo giallorosso: Cristante, Pellegrini e Zaniolo stanno dimostrando di essere giovani dal futuro assicurato che, cessioni permettendo, sono destinati a scrivere pagine importanti di storia giallorossa. Soprattutto Nicolò Zaniolo, giunto a Roma nell’operazione che ha portato Nainggolan all’Inter, sta impressionando per la sua capacità di unire quantità e qualità come pochi altri e si candida con prepotenza a diventare un punto fermo della squadra capitolina e della nazionale di Roberto Mancini.

La sensazione è che la Roma stia finalmente trovando la propria dimensione. A giovarne sono i risultati e la speranza di tutti i tifosi giallorossi è che questa condizione psico-fisica possa durare fino alla fine della stagione e che la squadra di Di Francesco possa finalmente regalare loro le soddisfazioni che meritano.

Tags: ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Archivi

  • Calcio Barella
    ViterboNews 24
    Tele Radio Orte
    Radio Rider