Sport

Published on agosto 1st, 2015 | by Redazione

1

Orte C5, salta la A1 e Nesta si dimette

La Cascina Orte (6)

Scandolara e Sampaio, due dei giocatori svincolati

Da ieri sera è ufficiale: la B&A Orte Calcio a 5 non parteciperà al prossimo campionato di Serie A1. Dopo aver festeggiato qualche mese fa il ritorno nella massima serie a 30 anni dallo storico scudetto dell’Ortana Griphus, Orte si ritrova improvvisamente fuori dai giochi, senza aver disputato neppure una partita. La notizia tiene banco in ogni angolo della città ed è stata accolta con grande stupore e delusione dagli ortani. 

Cos’è successo? Di preciso è difficile saperlo. Quello che è certo è che, a pochi giorni dalla scadenza del termine per presentare i documenti necessari ad ultimare le iscrizioni delle squadre (in particolare, la fidejussione da 25.000 euro), il presidente Massimiliano Brugnoletti ha ravvisato l’assenza delle condizioni per portare avanti il progetto nella massima categoria e ha deciso di fare retromarcia, rinunciando alla Serie A1.

Un brutto colpo, soprattutto per i professionisti che fino a quel momento si erano accordati ed erano sicuri di disputare la nuova stagione ad Orte; tra questi il mister Raoul Albani, che ad inizio luglio aveva accettato di lasciare la nazionale Under 21 per sostituire Ramiro Diaz sulla panchina biancorossa. Al diffondersi della notizia della mancata iscrizione, si è scatenato il fuggi-fuggi generale, con tutti i giocatori costretti a trovare in fretta e furia una nuova sistemazione: ai già partiti Vendrame, Egea e Cesaroni, si sono aggiunti in poche ore anche Bragaglia, Sampaio, Scandolara e Vavà, colonne portanti della grande cavalcata dell’Orte verso l’Olimpo del calcio a 5 nazionale.

Il contraccolpo è stato fortissimo anche all’interno della società stessa. Appena ufficializzato il ritiro dalla Serie A1, infatti, Luciano Nesta, storico direttore sportivo nonché fondatore dell’Orte Calcio a 5, ha annunciato le proprie dimissioni con una nota diffusa alla stampa.

Faccio parte di questa società fin da quando è nata; per 20 anni le ho dedicato energie fisiche, mentali ed economiche. Ho provato la soddisfazione di scalare uno ad uno tutti i gradini del calcio a 5, fino ad arrivare al traguardo più grande che qualsiasi appassionato possa sognare: la Serie A.

Sono sempre stato convinto che certi risultati si raggiungano principalmente grazie alle qualità umane, e la credibilità è una di queste. In tutti questi anni, ho sempre cercato di trasmettere l’immagine di una persona credibile a coloro che si sono relazionati con me nel mondo del calcio a 5, e per questa ragione adesso ritengo che sia opportuno fare un passo indietro.

Mi dissocio totalmente dall’operato assunto dalla società nell’ultimo periodo ed annuncio ufficialmente le mie dimissioni, irrevocabili e definitive, da qualsiasi incarico all’interno dell’Orte Calcio a 5.

Credo di aver dato un contributo importante per costruire questa società, ma ora sento che il mio percorso è giunto al termine. Ringrazio il presidente Massimiliano Brugnoletti per gli ultimi tre, fantastici anni trascorsi insieme e tutti i dirigenti, allenatori e giocatori con cui ho condiviso la lunga storia dell’Orte Calcio a 5.

Subito dopo Nesta, ha comunicato il suo abbandono anche il direttore amministrativo, Alessandro Valente. “Dopo tre anni indimenticabili nell’Orte Calcio a 5, comunico ufficialmente le mie dimissioni da ogni incarico e la volontà di non proseguire con il mio impegno nella nuova ASD B&A Sport.

Ci tengo a specificare che alla base di questa decisione non c’è esclusivamente il dietrofront alla partecipazione del campionato di Serie A, ma il non condividere più le scelte societarie a livello di gestione, di programmazione e morali.

Ringrazio il presidente Brugnoletti e tutti i dirigenti, gli staff tecnici, gli atleti e tutti i tifosi che si sono avvicendati in queste stagioni, per tutto quello fatto insieme in questi anni.

La telenovela relativa alla società ortana, comunque, non è ancora finita. Pare, infatti, che i dirigenti rimasti in carica stiano lavorando per allestire una squadra che partecipi al campionato di Serie B, guidata sempre da mister Albani; tuttavia non c’è ancora molta chiarezza sui dettagli legati a quest’operazione.

Alessandro Castellani

Tags: , , , , , , , , , , , ,


About the Author



One Response to Orte C5, salta la A1 e Nesta si dimette

  1. Pingback: B&A Sport Orte: “Non siamo morti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Archivi

  • Calcio Barella
    ViterboNews 24
    Tele Radio Orte
    Radio Rider