Sport

Published on settembre 11th, 2017 | by Redazione

0

Prom: Il Giove deve inchinarsi al Foligno

Il Giove lotta, ma si arrende

Risultato pesante e forse eccessivo quello concretizzatosi ieri al Terzo Pimpolari di Giove tra i locali e la corazzata Foligno. I ragazzi di mister Buzzicotti giocano alla pari per circa un’ora, poi il maggior tasso tecnico dei top player bianco celesti fa la differenza e regala il successo alla squadra ospite.

Il primo tempo è tutto di marca gialloblu, con la retroguardia guidata da capitan Pinzaglia che imbavaglia gli avanti folignati, senza che Santini venga mai impegnato seriamente. Il Giove va vicinissimo al gol in due circostanze: una al 19’, con Mencarino che si vede deviare sulla traversa un tiro a girare da destra a sinistra, e un’altra sugli sviluppi dell’angolo successivo, con il giovane Cantamessa che a tu per tu con Roani si fa ipnotizzare dal portiere dei falchetti.

Si va al riposo sullo 0-0, con il Giove che ha tenuto testa egregiamente alla più quotata avversaria. Quando si rientra in campo il Foligno sembra più convinto, ma la difesa giovese continua a gestire la situazione con relativa tranquillità; unica nota negativa della giornata è l’infortunio di Iachettini del Foligno al 53’, che deve lasciare il campo e costringerà l’arbitro a decretare addirittura 11 minuti di recupero.

Col passare del tempo, il Giove cerca di riaffacciarsi dalle parti di Roani, ma al 63’ arriva l’episodio che spacca la partita: recuperata palla da un calcio d’angolo contro, il Foligno riparte con un contropiede micidiale e Gijnaj è bravo ad insaccare di rapina dopo che Santini aveva respinto una prima conclusione da parte di Petterini.

Al 74’ altra ripartenza vincente degli ospiti: Gijnaj sulla destra lancia Salvucci, che mette al centro per Petterini, puntuale all’appuntamento con il tap-in. 0-2 e partita in ghiaccio. Il Giove non riesce a riprendersi neanche dopo l’espulsione per doppio giallo di Pagliarini, al minuto 86; al 90’, infatti, c’è il terzo gol di Salvucci, che parte in sospetto fuorigioco e trafigge per la terza volta l’incolpevole Santini.

Il Foligno vince con merito, ma il Giove non demerita. Carlo Buzzicotti può essere soddisfatto del gioco espresso, meno del risultato. L’arbitraggio è stato all’altezza dell’incontro, forse un po’ troppo fiscale per una partita corretta (8 ammoniti e 1 espulso). Tra i migliori Giuliani per il Giove e Petterini per il Foligno.

GIOVE – FOLIGNO 0-3
GIOVE: Santini, Colasanti, Giuliani, Leonardi (Ferjani), Pinzaglia, Straminelli, Cantamessa (Paoletti), Bordoni, Dormi (Porcacchia), Mencarino (Ippoliti), Martinelli. A disposizione: Pazienza, Buzzicotti L., Castellani. All. Buzzicotti C.
FOLIGNO: Roani, Ziarelli (Bocciolini), Pagliarini, Biviglia, Petterini, Bucciarelli, Gjinaj, Agostini, Iachettini (Salvucci), Cavitolo (Toma), Cascianelli (Gentili). A disposizione: Traballoni, Giabbecucci, Acciarresi. All. Arillei.
NOTE – Marcatori: Gjinaj, Petterini, Salvucci (F). Espulso: Pagliarini (F). Arbitro: Agrò di Terni. Recupero secondo tempo 11’ per infortunio di Iachettini.

Tags: , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Archivi

  • Calcio Barella
    ViterboNews 24
    Tele Radio Orte
    Radio Rider